Detrazione Irpef 50%

Dal 26 giugno 2012 passa dal 36% al 50% l'agevolazione Irpef per l’installazione di un nuovo climatizzatore.
Installando un climatizzatore con pompa di calore è possibile recuperare il 50% del costo totale dell’impianto, attraverso la detrazione fiscale nella denuncia dei redditi.


Possono beneficiare dell'agevolazione:
‣ proprietari e loro familiari conviventi;
‣ titolari di diritti reali (nuda proprietà, uso, usufrutto, abitazione);
‣ inquilini e comodatari (persone che usano gratuitamente la casa);
‣ futuri acquirenti di un immobile, con compromesso registrato;
‣ soci di cooperative in proprietà divisa e indivisa;
‣ soci di s.s, s.a.s. e s.n.c. (società semplici, in accomandita semplice, in nome collettivo), nonché di imprese familiari.


I contribuenti che sostengono le spese di ristrutturazione entro un tetto massimo di 96.000 euro, potranno detrarre dall'Irpef il 50% delle spese con la dichiarazione dei redditi, suddividendola in 10 rate annuali.

Da luglio 2011, non è più necessario comunicare preventivamente all'Agenzia delle Entrate di Pescara la richiesta di agevolazione fiscale per lavori di ristrutturazione edilizia.

Basta seguire queste semplici indicazioni per usufruire delle DETRAZIONE IRPEF AL 50%:

A. L'installatore deve essere un'azienda abilitata (pena la decadenza dell'agevolazione)

B. pagare la fattura con bonifico bancario da cui risultino:

la ragione sociale e la partita Iva dell'azienda beneficiaria del bonifico;
il proprio nome e cognome e codice fiscale;
la causale del versamento: "BONIFICO AI SENSI DELLA LEGGE N°449/97 - ACQUISTO CLIMATIZZATORE CON POMPA DI CALORE";
nel caso non ci fosse l'apposito modulo si può effettuare un normale bonifico a favore della ditta installatrice indicando nelle note tutti i dati.

Finalmente è tutto più semplice, purtroppo per poco tempo ancora (fino al 30 giugno 2013 salvo ulteriori proroghe).

Dai 1 luglio 2013 la detrazione tornerà al 36%, così come il tetto di spesa tornerà al limite di 48.000 euro.